Erri De Luca e il suo romanzo Montedidio

Una tappa alla scoperta del grande scrittore napoletano 

Spesso può accadere che per caso qualcuno ti regali un libro, oppure tu stesso entri in una libreria e senti che un libro ti attira, per il colore della copertina, per il titolo, insomma per una sensazione che ti conquista. Lo stesso è accaduto a me, dopo che mi hanno regalato Il peso della farfalla, conquistato dalla profonda leggerezza tematica e dalla sua cristallina forza narrativa, sono andato a cercare un altro libro scritto da Erri De Luca ed ho scoperto il suo romanzo Montedidio. Il libro racconta la storia di un ragazzino tredicenne che nel giro di pochi mesi passati nel solenne quartiere di Napoli diventa uomo scoprendo la durezza del lavoro, la forza del sogno, l’incombere del male e la passione d’amore. Una sensazione di mirabile scrittura e un alto senso della parola ci prendono dai nostri luoghi per buttarci nel mondo di una storia che è favola e dramma, ricordo e messaggio. Tra il lancio di un boomerang e un ebanista pescatore, un angelo calzolaio e una terrazza: il confine del mondo, l’occhio sulla collina di Pizzofalcone, quel Monte di dio, fino alla notte dell’ultimo Capodanno.

Erri De Luca, Montedidio (2001).

La città di Napoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...